Ha un tono di voce pacato, una delicatezza nei modi di fare che al ristorante Le Goût di Bergamo sono anche l’espressione dei suoi piatti, elaborati e sperimentali.Al centro della cucina di Idrissa Kaborè, 41 anni, nato in Burkina Faso e cresciuto a Genova, è il gusto: da qui anche il nome del locale, elegante ed essenziale, che in via Masone 2 ha vissuto tante vite.

ristoranti bergamo tiziano caravaggio peterzano

Si effettua servizio Take away

Le Insalate

Insolita: filetto di sgombro marinato, patate,barbabietola al vapore,salsa alla senape“fatta a modo nostro”

Agrodolce: insalata verde, carote, mele, frutta secca, uvetta

Esotica: lattughino,gamberi al vapore, avocado

Inaspettata :insalata verde, julienne di carote, patate al vapore, arancia pelata a vivo

Ligure: insalata verde, fagiolini, patate al vapore, pesto di basilico,pinoli tostati

Deliziosa: insalata verde, radicchio, carote, pomodorini, tonno all’olio extravergine d’oliva ,uovo sodo

Caprino: insalata verde,zucca al forno, formaggio di capra, nocciole

Condisci le insalate con salsa alla senape a “modo nostro” o salsa alle acciughe limone e zenzero

I contorni stuzzicanti

Stick di polenta
Patate fritte
Giardiniera di zucchine
Ratatuille di verdure
Patate alla lionese
Insalata mista o verde
Verdure grigliate
Zucca cotta al forno

Insaporisci con salsa alla senape a “modo nostro” o salsa alle acciughe limone e zenzero

Riso basmati

Con cardamomo e verdure dell’orto
Con verdure ,gamberi e latte di cocco

Couscous
Con zucchine alla scapece e menta
Con verdure trifolate,gamberi,zenzero

Quinoa
Con funghi prataioli e mandorle tostate
Con feta,pomodorini e cipolla di Tropea

Lasagne al forno
Alle verdure
Con zucchine trifolate,speck e zafferano
I Casoncelli e scarpinocc alla bergamasca
Semplicemente…La Pasta

Con pomodorini e basilico
In bianco
Al pesto di basilico

Croque monsieur
prosciutto cotto, besciamella, groviera

Croque Madame:
prosciutto cotto, besciamella, groviera ed uovo all’occhio di bue

Toast salato

con caciocavallo e zucchine alla scapece

con bresaola, rucola, olio al ginepro e cialda di Grana Padano Dop

con pescespada affumicato, maionese all’arancia, zucchine grigliate e menta

con tonno affumicato,avocado,cipolla di Tropea marinata e pomodorino confit

Frittatine di pasta

Con zucchine provola e menta
Con patate e provola
Con Cozze e patate

Quique Lorraine
pasta brisè,uova, creme fresh

Con broccoli
Con Formaggio di capra
Con Trevigiana e pancetta

Crepes salate
con besciamella fatta in casa

ai carciofi
ai funghi prataioli
con Trevigiana e pancetta

I Piatti unici

Brasato di manzo
Scegli il tuo accompagnamento:
-polenta e cipolla caramellata allo zafferano
-stick di polenta

Cotoletta con patatine fritte

Carpaccio di manzo cotto
con rucola ,cialda di Grana Padano Dope salsa alla senape a “modo nostro”

Vitello tonnato a “Mezzaluna”

Frittura di pesce misto con verdure pastellate

Ciareghino con patate alla lionese

Mozzarella pomodoro ed avocado

Mozzarella prosciutto crudo ed avocado

Bresaola,rucola, pomodorini,cialda di Grana Padano Dop e salsa alla senape

Tomino con verdure grigliate

Scamorza con verdure grigliate

Involtini di parmigiana di melanzane

Gateau di patate


Dolci

Gnocchi di polenta dolci
al miele e frutta secca
con coulis di frutti di bosco
al cioccolato fondente e granella di nocciole
Tortino al cioccolato dal cuore morbido
Crepes dolci
alla crema di nocciole
alla crema pasticciera e frutti di bosco
al miele e frutta secca

Condizioni della promozione

Numero Whatsapp 035231617 per ordinazioni

Ha un tono di voce pacato, una delicatezza nei modi di fare che al ristorante Le Goût di Bergamo sono anche l’espressione dei suoi piatti, elaborati e sperimentali.

Al centro della cucina di Idrissa Kaborè, 41 anni, nato in Burkina Faso e cresciuto a Genova, è il gusto: da qui anche il nome del locale, elegante ed essenziale, che in via Masone 2 ha vissuto tante vite. «Gli affreschi delle sale ci hanno colpito subito quando nel 2016 abbiamo scelto questa location. Da chiesa a luogo sconsacrato, è stato laboratorio di un restauratore, addirittura una carrozzeria per poi trasformarsi in una banca. Poi questo spazio ci ha accolti e noi ora qui ci sentiamo a casa». Idrissa parla piano e sorride, racconta la bellezza del luogo e la sua vita intensa, fatta di sapori che si mescolano, aromi che non si dimenticano.

«Dal 1991 sono cresciuto a Genova, avevo 12 anni. Ho imparato i sapori di questa terra, li ho fatti miei, li ho amati». Di strada ne ha fatta, nelle cucine di locoli di Saint Tropez e Montecarlo, è finito pure a La prova del cuoco alla Rai e a Cuochi d’Italia con Alessandro Borghese. Gli inizi sono indimenticabili: «Ai fornelli mi ci fece mettere la mia seconda mamma: ho imparato a usare il mortaio per preparare il pesto alla genovese, ho impastato la mia prima pasta fresca, tiravo la sfoglia per fare i ravioli e insieme facevamo la torta di mele». E pensare che lui voleva fare il medico: «Ma avrei dovuto dipendere economicamente troppo dalla mia famiglia. Sono molto orgoglioso, non avrei mai potuto. È stato mio zio a dirmi che avrei dovuto diventare cuoco: “L’essere umano non cesserà mai di mangiare. Questo è un mestiere d’oro” mi ha detto un giorno. Ho iniziato da lì e non ho mai smesso, con una gioia nel cuore che non mi ha mai abbandonato».

Gioia che trasmettono anche i suoi piatti, un mix tra i sapori del mondo ligure e quello campano, terra di origine della moglie Brunella: «Ho amalgamato i sapori intensi della cucina napoletana, ho assimilato ricette e ingredienti e creato nuovi piatti che scaturiscono dal mio provare e ricercare, con anche le influenze bergamasche, che sollecitano ogni giorno la mia fantasia».

E questo è per Le Goût fare cultura attraverso la ristorazione: «Dietro ogni piatto c’è una storia: gli alimenti e la cucina sono la descrizione di un popolo. La ricetta divulga la storia di persone, l’essenza della natura, la vita stessa». Ecco perché, dalle storie di vita di Idrissa scaturiscono i piatti più amati, del suo cuore: «Nella mia cucina non mancano mai il Pesto, la Polenta e il Ragù campano». Poi alza lo sguardo verso il soffitto, verso gli affreschi: «Ci ritrovo i paesaggi manzoniani de I Promessi Sposi, la campagna sconfinata, le stagioni e i loro colori». Idrissa è una continua sorpresa, come i suoi piatti: «La cucina è il mio regno, vivo di creatività, mia cognata Gabriella Vittozzi si occupa della sala, padrona ospitale e solare. Siamo una famiglia che ama ciò che fa, viviamo di tradizioni e sperimentazioni: il cibo è una strada di comunicazione tra le diverse culture e si sa che il legame fra cibo e cultura è qualcosa di universale, ancestrale e se vogliamo elementare. La nostra cucina è mescolanza, ibridazione: è una straordinaria ricchezza e significa rispetto per gli altri, libertà di espressione, dignità umana e, cosa fondamentale,  eguaglianza fra gli esseri umani».
La soddisfazione più grande? Leggere lo stupore, la meraviglia e la bellezza negli occhi dei nostri ospiti: questo perché abbiamo sempre pensato che la cucina sia un’arte, da rispettare, da vivere e offrire onestamente. Per fare bene e fare buono».

Via Masone, 2, 24121 Bergamo BG, Italia

Orari

lunedi

12:00 - 15:00

martedi

12:00 - 15:00

mercoledi

12:00 - 15:00 / 19:00 - 00:00

giovedi

12:00 - 15:00 / 19:00 - 00:00

venerdi

12:00 - 15:00 / 19:00 - 00:00

sabato

12:00 - 15:00 / 19:00 - 00:00

domenica

12:00 - 15:00 / 19:00 - 00:00

Social Profiles:
Sponsored Ad

Realizzazione siti web e posizionamento motori di ricerca, SEO Bergamo

Register

You don't have permission to register
takip7