Un luogo dove il tempo si è fermato, dove regna la pace, dove è palpabile la bellezza, l’armonia delle cose, dove si respira la laboriosità di una coppia che, passo dopo passo, ha costruito con passione la sua storia. La Corte del Noce, a Villa d’Adda, è uno spazio da vivere con intensità. Prima di tutto c’è la storia, con la loggia in arenaria della cascina del Quattrocento, le travi a vista e il grande camino della sala principale: «Dettagli che sono le radici di questo ristorante, elementi che regalano agli ospiti emozioni e l’atmosfera di un’epoca passata» spiega Graziano Foresti, lo chef e il titolare con la moglie Mina Putelli.

Menu

ristoranti bergamo tiziano caravaggio peterzano

1 Special Mix x 2
2 alici del cantabrico, 2 gamberi kataifi, 2 crostini con Patanegra e mini tartare di ricciola

Oppure

Balik Ekmek
La nostra personale interpretazione di questo tipico panino di strada turco
Pane, sgombro grigliato, scalogno, pomodoro fresco, crema di avocado menta

 “La CalaCorte”
Calamari di pasta con pomodoro e basilico leggermente piccante, guanciale, Padano riserva 24 mesi

Oppure

I nostri Casoncelli con pancetta croccante e salvia

Hamburger di gamberi
Pane alla Curcuma, maionese di pomodoro e Pachino confit, guanciale affumicato croccante

Oppure

Lingotto di Fassone piemontese tagliato con riduzione al Pinot nero riserva Arrigoni
Patate al profumo di BBQ

  Cannolo fai da te
Cannoncini caldi da riempire con crema alla vaniglia

Caffè

Acqua e 1 calici di vino

€ 30,00 per persona

Condizioni promozione

I posti sono limitati. La promozione è valida tutti i giorni ad esclusione del Sabato sera e domenica a pranzo.
A scelta 2 portate più dessert, acqua, 1 calici di vino, caffè e coperto 30 € cad.
Lo Special mix 1 portata valida per 2.

Un luogo dove il tempo si è fermato, dove regna la pace, dove è palpabile la bellezza, l’armonia delle cose, dove si respira la laboriosità di una coppia che, passo dopo passo, ha costruito con passione la sua storia. La Corte del Noce, a Villa d’Adda, è uno spazio da vivere con intensità. Prima di tutto c’è la storia, con la loggia in arenaria della cascina del Quattrocento, le travi a vista e il grande camino della sala principale: «Dettagli che sono le radici di questo ristorante, elementi che regalano agli ospiti emozioni e l’atmosfera di un’epoca passata» spiega Graziano Foresti, lo chef e il titolare con la moglie Mina Putelli.
Sono loro che hanno preso in mano questo luogo: «Un passo dopo l’altro. Ho iniziato io, giovanissimo 23enne con alcuni amici. Poi, con il passare degli anni, ho proseguito da solo: volevo intensamente vivere questo posto e l’ho reso, un pezzo alla volta, parte di me». E di Mina, sommelier come il marito e attenta padrona di casa, che si occupa dell’accoglienza degli ospiti. Anche perché qui sembra di essere a casa: «Sicuramente dipende dall’arredo: la cultura delle cose belle ci appartiene, e amiamo questi muri dal sapore rustico ma anche elegante senza essere mai sopra le righe – spiega Mina -. Poi ci sono anche i quadri che fanno il loro effetto: oltre alla presentazione di artisti contemporanei, locali e non, abbiamo scelto dei falsi d’autore che valorizzano le pareti, impreziosiscono l’ambiente, permettendo di godere della bellezza di grandi opere».
Calzano a pennello in un ristorante che, con la bella stagione, si arricchisce dello spazio all’aperto, una chicca romantica con il cortile che è perfetto per cene a lume di candela. «E’ una parte di questo casolare del Quattrocento che negli anni abbiamo sistemato e reso sempre più esclusivo» continua Graziano che di esclusività può parlare anche in cucina: «Dal 1983 a oggi abbiamo valorizzato la materia prima, tenendo in grande considerazione la tradizione culinaria del territorio, con un tocco sempre sperimentale che ci permette inediti e moderni accostamenti».
Cucina quindi che parte dalla stagionalità, con un valore aggiunto: «Come dicevamo, passo dopo passo, l’esperienza in Italia e all’estero mi ha forgiato e dato la base per creare quello che ora La Corte del Noce propone: una cucina attenta alla materia prima, alla sua stagionalità. Negli ultimi anni ci siamo tra l’altro dedicati anche a creare un orto che ci permette ora di godere di una produzione a chilometro zero ancora più speciale». Erbe aromatiche, ma anche verdure come la zucca, i cornetti bianchi o il cavolo nero e le zucchine trombetta, che sono complemento a un menù di terra e di mare. Piatti che sono la storia di questo ristorante, perché ragionati, espressione del valore della materia prima e frutto di un’elaborazione che mette in risalto sapori eccellenti: «Penso al nostro Tortino di pane e erbette di campo con Coscette di rana fritte e salsa al fior di pepe Sansho, così come mixa sapore, tradizione e innovazione la nostra Nuvola di Tiramisù». E poi c’è una scelta selezionata di carni, fiore all’occhiello del ristorante «e anche per il pesce scegliamo ricette che permettono di valorizzare il sapore, mai stravolgendolo e sempre permettendo di far emergere la peculiarità del prodotto selezionato. Inoltre, dal pane ai dolci fino alle paste, tutto ciò che offriamo è fatto in casa».
Non manca l’eccellenza del vino, passione della coppia: «Siamo entrambi sommelier – spiegano – e dedichiamo grande attenzione alla scelta del prodotto e del produttore, con una cantina che ha oltre 400 etichette e che si sviluppa su una ricerca nazionale e internazionale».
Il tutto con una filosofia che valorizza il dettaglio, anche il più piccolo: «Questa è davvero la nostra vita e la nostra casa. Questo luogo antico la cultura ce l’ha dentro, e noi siamo aggrappati alle sensazioni che ci trasmette ogni giorno. La mia cucina è la storia di un amore per questa vita, fatta di sapori e di armonia – conclude Graziano che ricorda -. Questo posto ha una data speciale da ricordare: il 1999, anno in cui da ristorante esclusivo per lo Sporting Club Villa D’Adda, abbiamo aperto al pubblico. A stimolarmi, con spirito critico e grande motivazione, fu un nostro ospite, sempre molto attento ed esigenze. Le sue riflessioni ci diedero il là per quella che è stata e continua ad essere una grande avventura».

Via Alfredo Biffi, 8, 24030 Villa d'Adda BG, Italia

Orari

lunedi

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

martedi

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

mercoledi

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

giovedi

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

venerdi

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

sabato

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

domenica

12:15 - 14:15 / 19:30 - 22:00

Social Profiles:
Sponsored Ad

Realizzazione siti web e posizionamento motori di ricerca, SEO Bergamo

Register

You don't have permission to register