• No products in the cart.

La tradizione intesa come riscoperta del passato e del vissuto dello chef, che si rispecchia con grande passione nei piatti proposti, sono le parole d’ordine alla Trattoria del Tone di Curno. Un ambiente raffinato dove riscoprire gli autentici sapori di una volta, sia attraverso le ricette di famiglia sia con la ricerca delle materie prime, meglio se del territorio. Una combinazione vincente quella proposta dallo chef Fiorenzo Innocenti, che per otto anni ha ricevuto anche il prestigioso riconoscimento della stella Michelin.

Menu

ristoranti bergamo tiziano caravaggio peterzano

Menu a scelta di due piatti tra le seguenti proposte:
Salmone e pesce spada marinato all’arancia con tortino ai semi di papavero
Pappa al pomodoro con tortino di patate e caprino

 

Ravioli di branzino al basilico
Lasagnetta alle verdure con crema di mais e pesto

 

Filetto di orata con pomodori tarantini e olive taggiasche
Coniglio al rosmarino con polenta

 

Variazione di dolci del Tone
Piccola Pasticceria
Caffè
Acqua

Una bottiglia di vino ogni quattro persone

€ 40,00 per persona

Condizioni della promozione

I posti sono limitati. Il menu sarà proposto su prenotazione e sarà disponibile tutti i giorni.

La tradizione intesa come riscoperta del passato e del vissuto dello chef, che si rispecchia con grande passione nei piatti proposti, sono le parole d’ordine alla Trattoria del Tone di Curno. Un ambiente raffinato dove riscoprire gli autentici sapori di una volta, sia attraverso le ricette di famiglia sia con la ricerca delle materie prime, meglio se del territorio. Una combinazione vincente quella proposta dallo chef Fiorenzo Innocenti, che per otto anni ha ricevuto anche il prestigioso riconoscimento della stella Michelin.
«Sono in cucina da mezzo secolo, da quando avevo 14 anni – racconta -. Sono praticamente cresciuto tra i fornelli: la trattoria è nata nel 1969 con mio nonno Antonio Lupini, detto Tone, insieme alla nonna Giulia e a mia mamma Anna. Dai primi Anni Novanta, insieme a mia moglie Marina che si occupa della sala e della cantina con oltre 300 etichette, abbiamo dato una svolta trasformando la trattoria di famiglia in un ristorante accogliente ed elegante. Sempre cercando di mantenere in menù i piatti che rispecchiano il mio passato, quindi una cucina di cascina genuina e di alta qualità».
Ecco allora che il piatto imperdibile è il coniglio con la polenta, cucinato a fuoco lento nelle pentole di inizio Novecento che facevano parte della dote da sposa della nonna. «E’ un set di pentole uniche e di altissima qualità, realizzate con leghe di alluminio che ormai non esistono più – racconta con orgoglio Fiorenzo -: ci cucino solo il coniglio, da sempre, e lo servo a tavola direttamente dalla pentola in modo che anche i clienti possano capire e apprezzare l’unicità di questo piatto».
Una cucina ricca di gusto ma anche di sentimenti, che sono alla base di ogni preparazione dello chef alla Trattoria del Tone. Infatti Fiorenzo si occupa personalmente anche della produzione di pane, pasta e grissini, ma anche dei dolci e del gelato, fino ai panettoni e alle colombe.
«Sono il figlio di un mugnaio, quindi ho nel sangue anche l’amore per le farine – confida Fiorenzo -. Sono nato nel mulino, cresciuto tra mais e polenta. E’ davvero importante rendere partecipi i clienti del mio passato, non solo nella proposta dei piatti, ma anche spiegando l’origine e la scelta delle materie prime, come le diverse tipologie di mais per esempio». Il mulino della famiglia Innocenti è ancora in attività, gestito sempre a Curno dal cugino di Fiorenzo: arrivano da qui, praticamente a km 0, tutte le farine utilizzate nella cucina della Trattoria del Tone, con una prevalenza di farine di mais in diverse combinazioni.»
Questo legame profondo dello chef con il suo passato, infatti, si rispecchia anche nella proposta alla carta: una varietà di primi con ripieno di formaggi di montagna bergamaschi accompagnati da crema di mais, insieme agli imperdibili Casoncelli alla bergamasca, poi sempre un menù dedicato ai funghi, che rispecchia la grande passione dello chef per questo ingrediente e l’amore per la montagna, senza però tralasciare qualche creazione con il pesce. E poi ci sono i dolci, un tripudio di golosità rigorosamente preparata in casa, così come le colombe per Pasqua e il panettone sotto Natale, che qui a Curno rispettando la più antica delle tradizioni hanno ribattezzato «Pan del Tone».

Orari

lunedi

12:00 - 14:00 / 19:30 - 22:00

martedi

Chiuso

mercoledi

Chiuso

giovedi

12:00 - 14:00 / 19:30 - 22:00

venerdi

12:00 - 14:00 / 19:30 - 22:00

sabato

12:00 - 14:00 / 19:30 - 22:00

domenica

12:00 - 14:00 / 19:30 - 22:00

Social Profiles:
Sponsored Ad

Realizzazione siti web e posizionamento motori di ricerca, SEO Bergamo

Register

You don't have permission to register