Si entra e sembra di essere nel salotto, intimo e accogliente, di una casa elegante, con i tappeti e i quadri, l’armonia dei colori, l’arredo sofisticato. Il Ducale è un’avventura familiare fatta di passione e intraprendenza. E di voglia, ogni giorno, di scoprire nuove cose in questo lato di Colle Aperto che volge a San Vigilio. La ricetta del successo di questo ristorante è sicuramente la gestione familiare, l’accoglienza curata nel dettaglio e una cucina di continua ricerca.

Menu

ristoranti bergamo tiziano caravaggio peterzano

Stuzzichino di benvenuto con flûte di prosecco

Tartare di filetto di Chianina, tagliata al coltello con cipolle caramellate, senape di Digione e aceto balsamico.

Bottoni di pasta fresca al cacao con ragù d’anatra e crema al rosmarino

Pancetta cotta a bassa temperatura cotta per 20 ore con polenta croccante e riduzione al mirto

Semifreddo al pistacchio di Bronte e caramello salato

Caffè
Acqua

€ 30,00 per persona

Condizioni della promozione

I posti sono limitati. Il menù sarà proposto su prenotazione telefonica e sarà disponibile tutti i giorni da lunedì al venerdì, escluse le festività o eventi già programmati.
 

Si entra e sembra di essere nel salotto, intimo e accogliente, di una casa elegante, con i tappeti e i quadri, l’armonia dei colori, l’arredo sofisticato. Il Ducale è un’avventura familiare fatta di passione e intraprendenza. E di voglia, ogni giorno, di scoprire nuove cose in questo lato di Colle Aperto che volge a San Vigilio. La ricetta del successo di questo ristorante è sicuramente la gestione familiare, l’accoglienza curata nel dettaglio e una cucina di continua ricerca.
«Ad occuparmi dei piatti ci sono io – spiega Riccardo La Falce, 28enne -: sono uno chef autodidatta che continua a sperimentare, ad elaborare e valorizzare la specialità della materia prima».
Con lui altri due giovani cuochi – Davide Biassoni e Dario Algarotti – mentre la sala è seguita dalla mamma, Veronica Diana, e dalla fidanzata Sara Dominelli, padrone di casa superbe insieme alle due giovani Erica Rota e Jany Pinon Gonzalez. «Ci sentiamo come una famiglia allargata, tra noi c’è grande affiatamento e condivisione: siamo una vera e propria squadra – continua Riccardo -. Dopo un’esperienza con due soci, dal 2014 gestisco infatti questo spazio insieme a questo team molto coeso, una bomboniera di armonia in uno degli angoli più suggestivi e sorprendenti di Bergamo Alta: abbiamo previsto 40 posti per dare intimità, riservatezza, accoglienza».
Riccardo nella prima fase della sua avventura era in sala, ma la passione lo ha portato in cucina: «Un passaggio che per me è stato una naturale evoluzione: la mia è una cucina di passione e frutto di ricerca e studio, dove la sperimentazione e le nuove tecniche di cottura sono la normalità».
Tutto è preparato in casa, pane e dolci compresi, con una cura del dettaglio maniacale: «A Il Ducale il menù viene variato a seconda delle stagioni, in modo da poter offrire sempre una scelta ottima e di qualità. Le proposte dalla cucina sono delicate, ma allo stesso tempo di carattere, ricercate, ma non troppo elaborate, dando infine un tocco originale per la presentazione». Riccardo spiega ancora: «Con passione, giornalmente lavoriamo le materie prime mantenendo sempre un occhio di riguardo a quelle locali, con l’obbiettivo finale di trovare tra loro un’unione che li appaghi ma soprattutto che riesca a colpire i sensi dei nostri ospiti». Tra i piatti più richiesti al giovane chef c’è un dolce: «Non possiamo mai toglierlo dal menù: è un Semifreddo al pistacchio di Bronte con caramello salato – continua -, così come abbiamo una grande passione per i risotti, in particolare è molto apprezzato quello che prepariamo con i Gamberi rossi di Sicilia e una crema di pistacchi di Bronte».
Cibo ma anche buon vino: «Tra i progetti c’è quello di creare nel ristorante una location dedicata alle degustazioni. Abbiamo una cantina con circa 150 etichette, sempre di ricerca – continua -. Prossimo obiettivo abbinare ai vini anche delle degustazioni preparate dalla cucina, con sfiziosi finger food e taglieri di salumi di ottima qualità». Il tutto all’insegna dello stare bene: «Qui la gente si deve sentire a casa: lo spazio è intimo, elegante. L’atmosfera è romantica e piacevole, con una cucina di qualità e un servizio giovane e dinamico. Il nostro lavoro vuole essere all’insegna della qualità, per trasmettere la cultura del buon cibo e la voglia di condividere momenti felici». Per coccolare al meglio gli ospiti con il buono e il bello.

Via Costantino Beltrami, 12, 24120 Bergamo BG, Italia

Orari

lunedi

19:30 - 22:30

martedi

Chiuso

mercoledi

19:30 - 22:30

giovedi

19:30 - 22:30

venerdi

19:30 - 22:30

sabato

12:00 - 14:30 / 19:30 - 22:30

domenica

12:00 - 14:30 / 19:30 - 22:30

Social Profiles:
Sponsored Ad

Realizzazione siti web e posizionamento motori di ricerca, SEO Bergamo

Register

You don't have permission to register